mercoledì 9 marzo 2011

L'ARTE SI FA GAMBA







































In un elegante installazione/museo pop-up posizionato a metà di Corso Italia al MICAM, Massimo Zanta di ART WAY GALLERY espone una serie di opere ready made riguardanti la reinterpretazione personale della calzatura femminile da parte di ventisei artisti italiani. In particolare il progetto è una prosecuzione ideale del lavoro già realizzato con IL SANDALO E' FEMMINA. Per questo nuovo lavoro, il compito dell'artista è quello di rileggere la gamba femminile e la sua scarpa, andando a cogliere i diversi aspetti che essa può toccare: dalla sofisticatezza dei salotti romani, alla nochalance del sandalo caprese, passando per l'esoterismo torinese, per i contrasti della Sicilia e per il viaggio della crociera.
Il tutto sottolineato dalla anità e dall'esposizione che gli specchi dell'esposizione danno.Si tratta di un progetto pilota, di un progetto zero, che vuole testare il terreno in previsione di una mostra itinerante per l'Italia, nonchè della pubblicazione di un libro che sarà una raccolta di tali opere legate a IL SANDALO E' FEMMINA. Per capire in che modo l'arte è intervenuta davvero su tali opere, si può analizzare un'opera in particolare, per la quale l'artista non ha voluto arredare la gamba con scarpe o stivali rielaborati, ma ha voluto semmai arricchirla con rami che prendono vita dal tallone, come le radici della famiglia che scendono a terra, e farfalle, in omaggio alla delicatezza ed alla leggerezza del mondo femminile.

Bye LB

Nessun commento:

Posta un commento