venerdì 1 aprile 2011

CICLO&RICICLO 2011 "LO SPOT": risultato positivo di una giornata infernale



Ciao cari amici, dopo una serata infernale (ieri) passata a preparare insieme alla mia "collega di fiducia" Roberta Ungaro il video teaser della nuova edizione di CICLO&RICICLO, per la quale stiamo lavorando col mio gruppo JAMAIS VU, non poteva che esserci una ovvia prosecuzione: una giornata infernale.
Tornando alla serata, l'infernale è stato determinato dalla tremenda voglia di tornare a casa (ma casa, casa, a Bergamo), dove non mi facevo vedere da un bel pezzo, smorzata subito dagli urgenti impegni professionali che mi hanno costretto a Milano. Il tutto corredato da un mega cerchio alla testa che si ostinava a non andarsene (meno male che c'erano gli spritz della Ungaro a fare da Aspirina). La mia giornata di oggi non poteva essere da meno: sciopero dei mezzi pubblici (si va a piedi), portafoglio vuoto, secchezza delle fauci insoddisfatta e ovviamente voglia di tornare a casa completamente insoddisfatta da ulteriori e urgenti impegni professionali. Arrivo al primo pomeriggio mettendomi il cuore in pace e pensando che non sarei mai riuscito a tornare all'ovile. In realtà, le operazioni di finissaggio professionale in compagnia (ancora....? adesso basta) della cara Roberta si sono sbrigate in tempi relativamente brevi. Il lato positivo è che, dovendo finire di lavorare, sono riuscito a " far passare del tempo" in attesa della riapertura della metro e che tutto sommato il risultato finale del video CEPIAGE assai. Alle cinque e mezza riesco a mettermi in macchina per uscire da Milano. Ovviamente, solo una volta già al volante, mi ricordo di avere finito i soldi e sono quindi costretto a tornare a casa per pescare nel salvadanaio di fiducia. Coglioni. PARTO finalmente da Milano alle cinque e quarantacinque. Percorro tutto il viaggio pensando a cosa devo fare nel week end: montare un video di backstage, scrivere una bozza di comunicato stampa, preparare un elenco serio di contatti blog e varie, aggiornare i miei docenti, verificare la disponibilità delle videocamere (questo tutto per CICLO&RICICLO)....e.... preparare la presentazione per Gatti (ovviamente c'è anche la NABA oltre che hai "progetti extra della NABA")...RI-preparare l'esame di Suond design con Ableton (che maledetto quel giorno di merda in cui mi si è fulminato il pc ed ho perso tutti i progetti)...e....verificare il passaggio delle bollette della luce, il passaggio delle bollette del gas, il passaggio del contratto di Internet (sapete com'è...ho una coinquilina che se ne va...e c'ho da fare tutto)...e in ultimo....attivare la chiavetta internet della TIM. Arrivo a casa alle sette e mezza. Le videocamere non vanno bene, registrano solo a pellicola. Merda. La chiavetta TIM è stata consegnata, ma dentro non c'è nemmeno un cazzo di foglio che ti spieghi come attivare la sim. Merda. Insomma altro che una giornata infernale. Una giornata veramente di Merda.

Bye LB

PS Figli di puttana della TIM è inutile che fate i contratti alla gente e poi la lasciate in balia di se stessa. Dio solo sa quanto mi sta rodendo il fegato nel perdere le ore a cercare di attivare una cazzo di sim. Quest'estate con la vodafone ci ho messo dieci minuti. RIDICOLI.

Nessun commento:

Posta un commento